google-site-verification=9sYyD51IjwAf-A3tc2hcHYRE1Tsur9BBusLdnhLrnBw

QUICKIE: FURI

Prendete Hotline Miami, togliete i protagonisti fra il tossico e lo psicopatico e metteteci un singolo protagonista del tipo "figo perchè silenzioso" (o silenzioso perchè figo?), metteteci una visuale 3d invece di quella 2d dall' alto, aggiungeteci qualche tocco sci-fi, tenete la colonna sonora spettacolare: boom, avete Furi.
No ok, ha poco in comune con Hotline Miami se non la colonna sonora (sia lodato Carpenter Brut) ed il ritmo serrato, però è un gioco che, come il sopracitato, ha un carattere, e che carattere...

"Danger - 6:24"

"dalla colonna sonora"

"il cogniglio, colui che vi racconterà la storia durante le varie passeggiate che farete prima di incontrare un boss"

Furi è un gioco d' azione boss-rush con qualche elemento bullet hell, combattete boss dopo boss per arrivare a quello finale e scoprire come si conclude la contorta e, beh, non esattamente chiara storia (ma in questi casi è giusto sia così, per fortuna è così!), storia che viene "spiegata" in piccole passeggiate fra i vari boss, alcuni lo hanno trovato un punto a sfavore a me invece è piaciuto molto, permette di ammirare i vari scenari e rilassarsi prima dell' incontro seguente...

"Il panorama di cui potrete godere prima dell' incontro con il boss della zona"

Detto così sembra un giochino abbastanza semplice, invece i combattimenti sono veramente qualcosa di spettacolare, soprattutto alle difficoltà più alte: schivate, sparate, tagliate, colpite e parate tutto ciò che il boss del momento vi lancia addosso. Ogni combattimento si divide in varie sezioni ed in ogni sezione il boss di turno avrà attacchi e comportamenti diversi.
Oltre all' elogio per la musica ed il sistema di combattimento Furi si contraddistingue anche per lo stile generale, una specie di 3d in cell shading che, nella sua non-semplicità, da un' "anima" sia al protagonista che ai boss, boss che sono tutti particolari e spettacolari da vedere, sia nell' aspetto che negli attacchi.

"Il secondo boss che incontrerete"

Altra nota importante è che Furi è relativamente difficile, NON giocatelo alla difficoltà più bassa, vi rovinerà solamente l' esperienza (sembra una presa in giro per coloro che non vogliono giocare alla difficoltà standard, praticamente i boss se ne staranno fermi a prendersi tutte le mazzate possibili) ma allo stesso tempo aspettatevi di morire parecchie volte nella vostra prima run, anche alla difficoltà normale.
L' alta rigiocabilità e le differenti difficoltà lo rendono anche un gioco abbastanza longevo.

"Il protagonista, -lo straniero-"

Concludo dicendo che Furi rimane una piccola perla nell' oceano che è steam, uno spettacolare gioco d' azione con uno stile abbastanza unico ed interessante.

      ++ Il sistema di combattimento


      ++ La musica


      ++ Lo stile (grafico ed artistico)


         + La storia

 

      +/- La difficoltà

Hrhbuff.png

© 2023 by Glorify. Proudly created with Wix.com