google-site-verification=9sYyD51IjwAf-A3tc2hcHYRE1Tsur9BBusLdnhLrnBw

Nioh (by Pianto)

"dalla colonna sonora"

Ebbene si, dopo 3 anni dall’uscita, anch’io ho finalmente giocato e finito Nioh, titolo della Koei uscito originariamente per ps4 e rilasciato quasi un anno dopo su PC con tutti i DLC Inclusi.  
Dopo 80 ore di gioco, posso parlarvi di questa esperienza che è stata per me il primo “Souls-Like” che abbia mai giocato e finito, anche se di Souls-Like ha ben pochi elementi.

La Storia è semplice quanto interessante: ambientata durante la fine del quindicesimo secolo, l’Inghilterra e la Spagna combattono fra di loro e scoprono l’esistenze di pietre speciali, chiamate Amrita, che contengono un potere tale che può fare la differenza tra la vittoria e la sconfitta.

Siamo in Inghilterra ed il protagonista, William, si trova rinchiuso in una cella della Torre di Londra quando, di punto in bianco, viene avvertito dallo Spirito Guardiano Saoirse di un pericolo imminente, e quindi di stare in guardia.
Dopo aver ricevuto il messaggio dello spirito, William cerca di uscire dalla torre, ma arrivato sulla sua cima trova Derrick il Boia pronto per fermare la sua fuga. Dopo averlo sconfitto facilmente, William si trova faccia a faccia con l’alchimista Edward Kelley (il nemico principale del gioco) che, usando il potere degli Amrita, riporta in vita Derrick e gli ordina di attaccare William.
Approfittando del combattimento fra il Boia e William, Kelley rapisce Saoirse e fugge. Finito lo scontro il protagonista si trova circondato dalle Guardie Inglesi pronte per catturarlo di nuovo, decide così di gettarsi dalla Torre di Londra nelle fredde acque del Tamigi.

Sopravvissuto agli eventi precedenti William si imbarca sulla nave mercantile chiamata Liefde e seguendo le indicazioni di di bussola mistica si mette all'inseguimento di Edward e Saoirse.

Dopo un viaggio durato anni si trova su un'isola dell’Est chiamata Zipangu, l’odierno Giappone, e su cui si svolgeranno tutti i seguenti eventi che vi accompagneranno nel gioco. 

​Quello che rende Nioh così speciale, è, secondo me, la scelta delle armi.
I tipi di armi nel gioco si dividono in 7 categorie: Katana, l’arma base di ogni Samurai; La Doppia Katana, per le persone a cui non basta avere una sola Katana; La Lancia, per chi vuole avere un vantaggio tattico durante le battaglie; L’Ascia, per chi semplicemente vuole usare la forza bruta; La Kusarigama, un must per ogni ninja; L’Odachi, per coloro a cui non basta l’ascia e vogliono utilizzare qualcosa di più massiccio ed i Tonfa, armi molto sottovalutate che possono essere usate in combo a un fucile (del tipo che il fucile è dentro il Tonfa, un classico). 
Oltre ai 7 tipi di Armi da Mischia, ci sono anche 3 tipi di armi da distanzal’Arco, classico arco senza niente di particolare (tranne la possibilità di scagliare frecce infuocate); il Fucile a Miccia, un fucile di inizio 1600, e lo Schioppo/l’Archibugio/il Cannone a mano, comunque lo vogliate chiamare non importa, l’importante è che questo signore shotterà la maggior parte dei nemici con un bel colpo in testa, e shotterà ancora più nemici con il proiettile secondario, più potente e raro di quello di base.

Come se tutto questo arsenale non bastasse, ci sono altre 2 Abilità: il Ninjustu, quindi il lancio di Shuriken, Kunai, Bombe e che permetterà l’utilizzo di Pergamene, che si basa tutto sulla stat Destrezza, e la Magia Onmyo, che permette di lanciare sfere magiche, o utilizzare particolari talismani che infliggono Buff o Debuff, che si basano sulla stat Magia.

E non dimentichiamoci di un'altra “Abilità” importante, ovvero gli Spiriti Guardiani. All’inizio del gioco potremo scegliere uno tra 3 Spiriti (in stile Pokèmon) che ci darà dei Boost particolari in base allo scelta fatta. Nel gioco ce ne sono una trentina, divisi per il loro attributo principale, Fuoco, Acqua, Terra, Vento, e Fulmine.
Gli Spiriti Guardiani si possono ottenere proseguendo nella storia principale o completando specifiche quest secondarie.
Questi spiriti hanno anche un abilità speciale chiamata Arma Vivente, che si carica raccogliendo Amrita dai nemici uccidendoli e che, una volta attivata, consentirà agli spiriti di possedere l’arma in uso rendendola un'arma di distruzione di massa per un periodo di tempo limtato.

 

Ma parliamo del fulcro di Nioh: il gameplay. 
Questo gioco è, stranamente, difficile da imparare, ma non particolarmente da padroneggiare, visto che la complessità dei combattimenti si basa più su una conoscenza acquisita durante il gioco, piuttosto che caso per caso. 
Il Protagonista è fornito della classica barra della salute, la barra della stamina chiama “Ki” che viene consumata quando si schiva, corre, o quando si attacca, la barra Amrita per l’arma Vivente dello Spirito Guardiano, la barra per gli oggetti (che all’inizio del gioco saranno 2, ma potrete avere fino a 4 slot avanzando nel gioco), la minimappa, la scelta delle armi, e, cosa più importante, gli stili.


Questi stili sono delle partcolari abilità che possiede ogni arma da mischia e che vi permettono di scegliere tra 3 stance: lo stile alto, che causa più danni ma consuma più Ki; lo Stile Intermedio, ovvero quello standard, perfetto per parare gli attacchi, e lo Stile Basso, che causa pochi danni ma che consuma poco Ki, ottimo per schivare gli attacchi senza preoccuparsi di usare troppo Ki.
Sarà importante utilizzare tutt'e 3 queste stance per poter rispondere nel modo giusto in base al nemico che avrete di fronte. 

Questi si dividono in 2 tipi: gli umani e gli Yokai.
Gli umani si comportano come il protagonista, hanno una barra della vita e hanno una barra del Ki che scenderà ad ogni attacco (anche inferto da voi), e che, una volta svuotata, li renderà vulnerabili ad attacchi molto potenti.
Gli Yokai invece funzionano in modo diverso, questi demoni non avranno una barra Ki, al suo posto avranno ne avranno una "Yokai" che scenderà solo quando i vostri attacchi andranno a segno. Vi dovrete preoccupare di far scendere la barra Yokai nemica il prima possibile visto che finché non raggiungerà lo 0 lo Yokai nemico non barcollerà e quindi potrà contrattaccarvi senza problemi.
Nel gioco capiterà di fare delle combo che consumano una quantità piuttosto ampia di Ki, una volta completata la combo delle particelle blu compariranno sullo schermo, premendo il tasto del ritmo Ki, si recupererà il Ki perso; questa tecnica è molto utile per non perdere il vantaggio durante un combattimento e per eliminare i "cerchi Yokai" creati dai demoni, in modo da eliminare il debuff che vi causeranno.

I Boss su Nioh sono come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti potrà capitare, all’inizio combatti contro un demone enorme che ti lancia delle palle da carcerato enormi, poi affronti un enorme cane che ti lancia dei fulmini, dopo ancora una specie di blob enorme che ti lancia pezzi di barche, oppure semplici umani che ti possono uccidere con un colpo solo... insomma, c'è un'incredibile varietà.

Per quanto ci siano dei boss che ritengo semplicemente stupidi, la maggior parte di essi sono veramente fatti bene, sia come design che come meccaniche di combattimento in sé.
Alcuni di essi sono affrontabili solo in certe missioni secondarie, altri saranno affrontabili solo dopo aver finito il gioco.

Le missioni invece, come sono? Beh
le missioni principali sono piuttosto simili tra di loro, attraversa passaggi pieni di nemici finché non trovi il checkpoint (sotto forma di santuari a cui pregare) e poi affronta il boss, piuttosto semplice. 
Le missioni secondarie d’altro canto, sono un po' più interessanti. Quelle più comuni richiedono al giocatore di completare una missione principale ma al contrario, si comincia da dove si è affrontato il boss e si arriva dove si è cominciato il livello originale.
Poi ci sono quest secondarie dove si affronta un singolo boss, molto semplici... tranne per il fatto che non sono semplici! 
Ci sono anche quest dove bisogna cercare degli oggetti chiave per aprire una porta, ed infine delle quest ad ondate, ovvero missioni in cui bisogna uccidere nemici finché non smettono di comparire, le più stressanti, a mio avviso.

Tra una missione e l’altra, passerete il tempo nella mappa di gioco, un hub dove sarà possibile, oltre che scegliere quale missione giocare, fare uso di varie funzioni interessanti: il santuario che funziona come il Santuario in-game e che permette di salire di livello e fare altre cosette interessanti come cambiare spirito e prepararsi le abilità ninja o magiche; il fabbro, che permette di forgiare e scomporre armi e armature o di comprare o vendere oggetti; il dojo, che permette di fare sfide che permettono di sbloccare nuove abilità, ed il deposito in cui si possono depositare gli oggetti che non stanno nell’inventario.

Sono usciti 3 DLC di Nioh, che ampliano la storia aggiungendo molti personaggi e molti nemici, non voglio entrare nel dettaglio perché altrimenti la recensione durerebbe 9 Pagine, ma dico semplicemente che per quanto siano carine le boss fight, sono veramente molto difficili in confronto al gioco base, ho dovuto cominciare il new game plus e droppare armi/armature più potenti anche solo per avere una possibilità contro di loro
.  
Parlando di ng+, dopo aver finito il gioco, si sbloccherà la Way of the Strong, ovvero il primo new game plus, in cui si affrontano nemici più tosti ed in cui si sblocca una nuova rarità, le armi e armature divine, più potenti degli oggetti unici nel gioco originale.

In Nioh ci sono 5 livelli di ng+ ed in ognuno di questi, oltre ad aumentare la difficoltà, sbloccherete nuove rarità di armi ed armature. Con il new game plus, viene sbloccata anche una particolare missione, l’abisso, un tipo di missione dove bisogna affrontare un Boss con determinati debuff, ed una volta battuto proseguire di livello in livello trovando oggetti molto potenti, un ottimo modo per farmare nonostante i livelli più avanzati siano estremamente difficili.

Che dire riguardo Nioh, sicuramente non è quello che mi aspettavo, ma sono rimasto davvero sorpreso da come un Souls-Like riesca a tenermi attaccato fino alla fine, sopratutto perché io solitamente odio i Souls-Like.
Lo Consiglio a chi vuole un gioco con un livello di sfida piuttosto alto ma senza diventare mai troppo frustrante.
Non vedo l’ora che esca Nioh 2 per pc, perché se il livello è questo, non rimarrò deluso.

(Recensione scritta da Pianto, editata da Dave Darko)

Hrhbuff.png

© 2023 by Glorify. Proudly created with Wix.com